Aci Europe: nel 2017 crescita passeggeri da record

L’Aci Europe, l’organizzazione degli operatori aeroportuali europei, ha reso nota l’analisi del traffico aereo negli scali del vecchio continente per il 2017.

La fotografia che emerge è di certo incoraggiante: il movimento passeggeri è cresciuto dell’8,5%.

aeroporto

L’incremento maggiore ha riguardato gli aeroporti non Ue, che hanno riportato un +11,4%, una cifra molto rilevante soprattutto se comparata al -0,9% registrato nel 2016. La forte ripresa ha riguardato la Russia e la Turchia innanzitutto, ma anche la Georgia, l’Ucraina, la Moldavia e l’Islanda.

Nell’area Ue si sono in particolare contraddistinti per una forte espansione dei volumi di passeggeri gli aeroporti dei seguenti paesi: Lettonia, Estonia, Pol0nia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Slovenia, Romania, Bulgaria, Cipro, Malta e Portogallo.

Il risvolto negativo di tale crescita è ovviamente l’incapacità di molti aeroporti di mettere a disposizione degli utenti  strutture e personale in misura adeguata, e a questo limite bisognerà certamente trovare soluzioni efficaci in tempi rapidi.

I nostri Partner

Social